2021: sesto anno più caldo della Terra e oceani con temperature record

Con il calore dell’oceano che sale a livelli record e ampie fasce del mondo che registrano le loro temperature più alte finora, il 2021 si è classificato come il sesto anno più caldo a livello globale da quando la registrazione è iniziata 142 anni fa, hanno detto gli scienziati statunitensi.

La NASA e la National Oceanic Atmospheric Administration il 13 gennaio hanno rilasciato le loro valutazioni annuali del clima del mondo, prevedendo che le concentrazioni sempre crescenti di gas che intrappolano il calore nell’atmosfera probabilmente forniranno un altro caldo con il potenziale per un tempo più estremo nel 2022. Le concentrazioni di anidride carbonica nell’atmosfera hanno raggiunto un massimo storico di 419 parti per milione, ha riferito il NOAA nel giugno 2021. La produzione e il consumo di energia rappresentano circa il 75% delle emissioni globali di gas serra, secondo l’Agenzia Internazionale dell’Energia. Al ritmo attuale, il mondo ha una probabilità del 50-50 di attraversare questo decennio la soglia di 1,5 gradi C di riscaldamento dai livelli pre-industriali, Russell Vose, capo del monitoraggio del clima per i centri nazionali del NOAA per le informazioni ambientali, ha detto ai giornalisti durante un briefing per discutere i dati.

Gli scienziati dicono che il mondo deve mantenere l’aumento della temperatura a 1,5 gradi per evitare gli impatti peggiori del cambiamento climatico. Tuttavia, Vose ha detto che le temperature medie globali dovrebbero salire oltre 1,5 gradi entro i primi anni 2040. Molte nazioni alla fine dell’ultima conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutasi all’inizio di novembre 2021 si sono impegnate a cercare di rallentare la tendenza al riscaldamento e a raggiungere l’obiettivo più ambizioso dell’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Vose ha passato in rassegna una litania di disastri meteorologici che si sono verificati negli Stati Uniti nel corso dell’ultimo anno, notando che un giorno prima la sua agenzia ha riferito che tali eventi hanno portato a 145 miliardi di dollari di perdite e più di 680 vite perse. “Purtroppo, ci aspettiamo certamente di vedere più estremi in un mondo che si riscalda”, ha detto Vose. “Alcuni di questi eventi probabilmente non erano nemmeno possibili senza il riscaldamento globale, o almeno sono stati peggiorati da esso”.

L’analisi del NOAA e della NASA ha riferito che la temperatura media globale durante il 2021 è stata di 0,84 gradi al di sopra delle medie del 20° secolo, rendendolo il 45° anno dal 1977 a superare i livelli di riscaldamento del secolo scorso. Il modello meteorologico La Niña nel Pacifico orientale è stato in grado di raffreddare “leggermente” le temperature globali anche se il calore immagazzinato nei livelli superiori dell’oceano ha raggiunto temperature record nel 2021, ha aggiunto l’analisi. Gli oceani hanno assorbito più del 90% del calore intrappolato nel sistema terrestre, che a sua volta contribuisce all’aumento del livello del mare poiché l’acqua più calda si espande, insieme allo scioglimento dei ghiacciai e ai cambiamenti dell’ecosistema, secondo il NOAA. Mentre la perdita di ghiaccio marino artico non ha raggiunto livelli record nel 2021, le tendenze sono chiare, ha detto Gavin Schmidt, direttore del Goddard Institute for Space Studies della NASA. Le temperature artiche stanno aumentando più di due volte più velocemente della media globale, il che finirà per influenzare il resto del mondo, ha detto Schmidt. “Il permafrost, che sta rilasciando anidride carbonica e metano nell’atmosfera, sta amplificando il feedback sul cambiamento climatico e i potenziali impatti nelle medie latitudini”, ha detto Schmidt. “Quello che succede nell’Artico non rimane nell’Artico e i cambiamenti sono davvero molto drammatici”.

Leggi il documento originale su: Earth had 6th-warmest year in 2021; oceans hit record temperatures