AIE: ridurre gli sprechi alimentari attraverso soluzioni tecnologiche verdi e digitali

Un nuovo rapporto dell’AIE, risultato chiave del progetto ‘Build Back Better: Using Green and Digital Technologies to Reduce Food Waste at Consumer Level” condotto da UNEP, fornisce una panoramica delle cause dello spreco alimentare dei consumatori e le opportunità per ridurlo attraverso diversi mezzi: cambiamento comportamentale, soluzioni tecnologiche e iniziative pubbliche e private per mitigare il problema.

Si stima che 931 milioni di tonnellate di cibo siano state sprecate da famiglie, rivenditori, ristoranti e altri servizi alimentari nel 2019; circa il 61% di questo spreco avviene all’interno delle famiglie. La riduzione degli sprechi alimentari offre molteplici benefici per le persone e il pianeta, contribuendo a migliorare la sicurezza alimentare, a ridurre l’inquinamento, a risparmiare denaro, a ridurre le pressioni sulla natura e sul clima e a creare opportunità per l’economia e la società.

Questo rapporto fornisce una panoramica delle cause dello spreco alimentare dei consumatori e delle opportunità per ridurlo attraverso diversi mezzi: cambiamento di comportamento, soluzioni tecnologiche e iniziative pubbliche e private per mitigare il problema. Mira anche a migliorare la comprensione di come le tecnologie verdi e digitali potrebbero essere utilizzate per ridurre lo spreco alimentare dei consumatori e cosa si potrebbe fare per sbloccare ulteriormente questo potenziale. Combinando una ricerca globale che attraversa diverse discipline con studi di casi cittadini, il rapporto fornisce un approccio completo e integrato per sostenere i paesi e le città nella lotta contro lo spreco alimentare e nel “costruire di nuovo meglio” un’economia più sostenibile.

Dal rapporto emergono vari punti chiave. innanzitutto, lo spreco alimentare dei consumatori è determinato da fattori intrecciati a livelli multipli (individuo, famiglia, società) incorporati nelle pratiche quotidiane. Inoltre, c’è una grande lacuna nei dati e nella valutazione dello spreco alimentare dei lo spreco di cibo dei consumatori, incluso lo stato attuale, i suoi costi economici, sociali e ambientali e le tendenze future, costi economici, sociali e ambientali, e le tendenze future. Le tecnologie verdi e digitali vengono sempre più utilizzate per prevenire, riutilizzare e riciclare i rifiuti alimentari, aprendo nuove opportunità per l’economia e la società, infatti, la maggior parte delle soluzioni tecnologiche verdi affrontano delle sfide nell’upscaling e nell’andare oltre il “mercato di nicchia”. Tuttavia, le tecnologie da sole non risolveranno il problema dei rifiuti alimentari, è quindi necessario un approccio completo e integrato che colleghi tecnologia, politica, regolamentazione, incentivi, infrastrutture, informazione e scienza comportamentale in modo da renderli reciprocamente solidali e complementari.

I governi sono, poi, cruciali nel fissare gli obiettivi, assicurare responsabilità e nel fornire incentivi e sostegno alle alle imprese e ai consumatori di intraprendere azioni. Le aziende di trasformazione alimentare, i distributori, i dettaglianti e i fornitori di servizi alimentari, così come gli innovatori della tecnologia verde, giocano un ruolo decisivo nell’influenzare il comportamento dei consumatori in materia di rifiuti alimentari. Le iniziative di base guidate dalle comunità e dagli individui si sono dimostrate efficaci nel cambiare la percezione e il comportamento delle persone riguardo allo spreco alimentare. Le preferenze e le scelte dei consumatori possono influenzare le decisioni delle aziende e dei governi sullo spreco alimentare, e i consumatori possono contribuire a sistemi alimentari sostenibili senza sprechi se sono consapevoli, motivati e responsabilizzati. C’è una crescente evidenza di successo nell’uso di un approccio integrato con un mix di strumenti diversi e un impegno attivo con più attori e stakeholder lungo la catena del valore alimentare per ridurre lo spreco alimentare dei consumatori. Infine, la progettazione e l’implementazione di interventi sui rifiuti alimentari devono essere adattati alle circostanze locali e prendere pienamente fattori sociali e culturali come i valori e le norme, il genere e norme, genere, sicurezza alimentare, salute e uguaglianza per garantire il loro successo e il loro impatto.

Leggi il documento originale su: Reducing consumer food waste using green and digital technologies