Aperto fino al 13 luglio il sondaggio sulle microcredenziali per l’apprendimento e l’occupabilità

La Commissione europea sta preparando una proposta di raccomandazione del Consiglio sulle microcredenziali per l’apprendimento permanente e l’occupabilità.
In Europa un numero crescente di persone ha bisogno di aggiornare le proprie conoscenze, abilità e competenze per colmare il divario tra la propria istruzione formale e le esigenze di un mercato del lavoro in rapida evoluzione. La ripresa dalla crisi del Covid-19 e la transizione verde e digitale richiedono un ulteriore investimento in queste capacità. L’emergenza sanitaria ha infatti accelerato la necessità al ricorso di corsi brevi ed esperienze formative mirate, soprattutto online, che possano mettere al centro la flessibilità e l’interesse del discente.
Percorsi di apprendimento più flessibili e modulari, abbinati alla diffusione delle microcredenziali, contribuiranno a innovare la società e l’economia verso sistemi più inclusivi e sostenibili. Ciò consentirà di sostenere l’occupabilità e lo sviluppo personale e contribuirà a promuovere l’invecchiamento attivo nell’era digitale.
Fino al 13 luglio ci sarà la possibilità di partecipare alla consultazione sul tema.

Leggi il documento originale su: Microcredenziali per l’apprendimento permanente e l’occupabilità, sondaggio europeo online