ASviS: disparità di genere sui test di prevenzione delle malattie

L’Hologic global women’s health index, un rapporto sulla salute delle donne di 116 Paesi del mondo, realizzato dall’azienda Hologic in collaborazione con Gallup, mostra che il quadro mondiale sulla salute delle donne è compromesso dalle disparità a livello globale nella prevenzione attraverso screening e test preventivi e, a prescindere dalle differenze di reddito, ogni Paese del mondo ha grandi margini di miglioramento in questa direzione. Con Taiwan in testa (69 punti su 100) e il Perù all’ultimo posto (36 punti su 100), infatti, nessun Paese raggiunge il 100 % sulla cura preventiva delle donne.

Nel 2020, più di sei donne su dieci in tutto il mondo (1,5 miliardi) non sono state testate per nessuna delle principali malattie e il 40% non è stata visitata da un medico. Inoltre, nonostante l’obesità e le malattie legate al diabete siano la sesta causa di morte per le donne, meno di una donna su cinque (19%) ha riferito di essersi sottoposta a screening per il diabete nel 2020.

Il tumore al seno si colloca all’ottavo posto tra le malattie per mortalità. In generale, soltanto il 12% delle donne ha dichiarato di essere stata sottoposta a test per lo screening dei tumori. In alcuni Paesi, le percentuali scendono in modo preoccupante, come in Pakistan, dove i tassi di tumore al seno sono i più alti dell’Asia, con soltanto l’1% di donne sottoposto a controlli medici nel 2020 per questa malattia.

I tassi di test nel 2020, spiega il dossier, potrebbero essere stati inferiori rispetto agli altri anni a causa della pandemia e delle difficoltà di accesso alle cure in ospedale, spingendo le donne a rinunciare ai controlli e alle procedure mediche considerate non emergenziali. Altre cause potrebbero essere la difficoltà di accesso ai servizi medici, la presenza di altre barriere e l’assenza di assicurazione sanitaria. L’accesso alle cure preventive è spesso legato ad altre variabili, come il livello di istruzione delle donne e il reddito pro capite e familiare delle pazienti.

Leggi il documento originale su: Le donne di tutto il mondo non ricevono abbastanza test per la prevenzione