Certificato di sostenibilità B-Corps: in testa le aziende di Food & Beverage

L’Unione Italiana Vini riferisce di una recente inchiesta di MoneyTransfers.com, che rivela come tra tutte le aziende che possono vantare su scala globale la certificazione di sostenibilità B-Corps – rilasciata da Bcorporations – le più numerose afferiscono al settore del Food&Beverage.

Per garantirsi tale certificato le aziende devono rispondere ai requisiti del B Impact Assessment (BIA), valutazione che ha accreditato ad oggi (i dati sono 18 novembre 2021) ben 495 aziende del settore Food&Beverage.

MoneyTransfers rivela che il paese con il maggio numero di aziende certificate sono gli Stati Uniti con 1343 aziende (di cui ben 193 del settore Food&Beverage). Le aziende del Regno Unito certificate sono 454 (78 del settore F&B), quelle del Canada 299 (47 del settore F&B), 279 dell’Australia (27 del settore F&B) e 174 del Brasile (20 del settore F&B).
L’Italia è all’ottavo posto di questa classifica con 119 aziende certificate B-Corps, di cui 15 afferenti al settore Food&Beverage.

Leggi il documento originale su: Certificato di sostenibilità B-Corps: prime le aziende del Food&Beverage