Cina: l’Associazione dei consumatori esorta KFC a non alimentare lo spreco alimentare

L’Associazione cinese dei consumatori, contraria agli sprechi alimentari, ha reso noto che la tattica di vendita messa in atto di recente dalla catena di fast food KFC insieme al gigante cinese della scatola a sorpresa Pop Mart ha causato acquisti irrazionali ed eccessivi di cibo da parte degli acquirenti.

La pratica, che consiste in un pasto fisso che offre regali a sorpresa in edizione limitata, andrebbe contro l’ordine pubblico e il buon costume. Per poter ottenere un set completo di regali giocattolo, infatti, i consumatori sono spinti ad acquistare almeno sei pasti, le cui probabilità di avere alcune edizioni rare sono una su 72.

I consumatori avrebbero quindi comprato pasti in ingente quantità e gettato via il cibo non consumato, portando ad un vero e proprio spreco alimentare. La Cina nel 2021 ha promulgato una legge contro questo spreco, con cui si invitano i fornitori di servizi di ristorazione a ricordare ai propri clienti i doveri di frugalità alimentare. Pertanto, i ristoranti colpevoli di indurre o ingannare con comportamenti che portano i commensali a sprecare il cibo riceveranno un avvertimento o saranno multati.

Leggi il documento originale su: KFC’s surprise box meal induces food waste: Association