Copagri: “Il futuro del primario passa dal PNRR”

Il presidente di Copagri Veneto, Carlo Giulietti, ha sottolineato – presentando l’evento “Agroenergie: il futuro del primario passa dal PNRR” – come il settore primario abbia un ruolo fondamentale nella produzione di energia rinnovabile. Diventa necessario quindi ragionare sulle possibili iniziative da mettere in campo per promuovere lo sviluppo delle agroenergie, ovvero di tutte quelle potenzialità energetiche derivanti dall’attività agricola.
“Con il PNRR sono stati stanziati 1,5 miliardi per l’agrisolare, 1,1 miliardi per l’agri-voltaico e 1,9 miliardi per il biometano e il biogas per ridurre la dipendenza del Paese dai carburanti fossili. La priorità, ovviamente, deve essere quella di continuare a garantire la piena protezione e tutela dei suoli agricoli” ha concluso Giulietti.

Leggi il documento originale su: Veneto: il 24/06 a Cerea (VR) incontro Copagri “Agroenergie: il futuro del primario passa dal PNRR”