Etiopia: dall’UNIDO 2 mln per lo sviluppo del settore agro-industriale e la creazione di posti di lavoro

Il Ministero dell’Industria etiope e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale (UNIDO) hanno firmato un accordo da 2 mln di euro per sostenere i Parchi Agro-Industriali Integrati (IAIP), finanziati dall’Agenzia Italiana per lo Sviluppo e la Cooperazione. L’accordo contribuirà allo sviluppo del settore agro-industriale e alla creazione di posti di lavoro dignitosi e opportunità economiche nelle zone rurali dell’Etiopia. L’obiettivo del nuovo progetto è quello di sostenere lo sviluppo inclusivo e sostenibile di quattro IAIPs pilota. Le attività del progetto si concentreranno sull’aumento del coinvolgimento del settore privato nell’agroindustria, sul miglioramento della qualità, della sicurezza e della tracciabilità degli alimenti, e sulla promozione dell’inclusione sociale e della sostenibilità ambientale.

Con il supporto dell’UNIDO, il governo dell’Etiopia ha dato la priorità all’istituzione degli IAIPs come strumento primario per raggiungere la modernizzazione agricola e l’industrializzazione rurale nel paese. A tal fine, il governo etiope ha mobilitato varie fonti di finanziamento e partner di sviluppo per l’attuazione degli IAIP. L’attuale progetto riguarda lo sviluppo dei quattro IAIPs pilota, situati in Oromia (Bulbula), Sidama (Yirgalem), Amhara (Bure) e Tigray (Baeker). Il progetto è finanziato dall’Agenzia Italiana per lo Sviluppo e la Cooperazione, in linea con la strategia italiana delineata nel country framework Etiopia 2017 – 2019 che incoraggia una crescita economica sostenibile e inclusiva per garantire piena occupazione e lavoro dignitoso per tutti, soprattutto nelle aree rurali, oltre a promuovere partnership tra istituzioni italiane ed etiopi per garantire la continuità degli investimenti e il trasferimento di tecnologie.

Leggi il documento originale su: Ethiopia’s Ministry of Industry, UNIDO, sign €2m agreement funded by Italian Agency for Development and Cooperation