Federdistribuzione e Assocold firmano il protocollo d’intesa per accelerare la transizione ecologica della refrigerazione commerciale

Federdistribuzione, che rappresenta le aziende della Distribuzione Moderna alimentare e non alimentare, e Assocold, l’Associazione Costruttori Tecnologie per il Freddo, che rappresenta il mondo della refrigerazione industriale e commerciale, hanno firmato un Protocollo d’intesa per accelerare la transizione ecologica per l’implementazione di un nuovo modello di realizzazione di punto vendita climaticamente neutro.

Nonostante i sistemi di refrigerazione moderni, il settore è tra quelli con il maggior impatto ambientale per emissioni di gas serra. L’accordo si instaura all’interno del Green Deal europeo, il cui programma mira a far diventare l’Europa il primo continente climaticamente neutro entro il 2050.

E il PNRR in questo può essere un’ottima opportunità per accelerare il processo di riconversione, volto a promuovere la trasformazione industriale in chiave di sostenibilità e digitalizzazione. Insieme al Next Generation EU, le risorse messe a disposizione possono essere utilizzati per intervenire con un programma strutturale di riconversione (retrofit) degli impianti di refrigerazione commerciale più desueti ed impattanti, con impianti dotati di moderne tecnologie a refrigerante naturale (CO2 e propano) e migliorata efficienza energetica.

Leggi il documento originale su: Federdistribuzione e Assocold: insieme per accelerare la transizione ecologica nella refrigerazione commerciale