Francia: la DuPont si impegna a ridurre le emissioni del 30% entro il 2050

DuPont, azienda francese specializzata nella creazione e nella fabbricazione di oggetti personali di lusso, ha condiviso tre annunci nell’ultima settimana per riaffermare l’azione per il clima e gli impegni di gestione dell’acqua dell’azienda per il 2030. Con la Climate Week NYC alle nostre spalle e il COP26 fissato per l’inizio di novembre, DuPont si sta unendo ad altre industrie, governi e organizzazioni che stanno accelerando un cambiamento globale.

Il 23 settembre, l’azienda ha annunciato di aver firmato il suo primo Virtual Power Purchase Agreement (VPPA) con una filiale di NextEra Energy Resources, LLC per sviluppare nuova energia eolica in Texas. Il progetto eolico avrà una capacità di generazione dell’equivalente di 135 megawatt e dovrebbe essere operativo entro la fine del 2022.

L’accordo supporta l’obiettivo di DuPont di ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) del 30%, incluso l’approvvigionamento del 60% di elettricità da energia rinnovabile, entro il 2030, e di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050. Schneider Electric, leader nella consulenza energetica, ha supportato DuPont nella selezione e nei negoziati per il progetto.

Leggi il documento originale su: DuPont takes action to underscore climate and water commitments