Germania: il biologico riduce il ritmo di crescita

Per quanto il mercato del biologico sia in costante crescita, quest’anno in Germania non sarà così alto come l’anno scorso: è quanto ha comunicato Tina Andres, presidente designata del Consiglio della Federazione dell’industria alimentare biologica (BÖLW) tedesca.

BÖLW prevede di presentare cifre esatte sullo sviluppo del mercato biologico nazionale nel febbraio 2022 a Norimberga nell’ambito di Biofach, la più grande fiera mondiale di alimenti biologici.
Tra le altre cose, l’accento sarà posto sulla questione di come il biologico può rendere la produzione alimentare più rispettosa del clima. Le aziende agricole biologiche contribuiscono in modo molto maggiore agli obiettivi climatici, rispetto a quelle convenzionali, pertanto, sono necessari incentivi più efficaci per un reale cambiamento in agricoltura nei climi più rigidi.

Secondo i dati di BÖLW, l’aumento delle superfici condotte a biologico in Germania di recente è rallentata. Nel 2020 si era registrato un aumento di circa il 5% rispetto all’anno precedente, raggiungendo così circa il 10% di tutta la superficie agricola.
L’obiettivo del governo federale è invece quello di raggiungere il 20% dei terreni agricoli tedeschi coltivati ​​biologicamente entro il 2030: una prospettiva allo stato delle cose ancora molto lontana.

Leggi il documento originale su: Agriculture. The organic business in Germany is losing momentum