GRI: Governance rafforzata per posizionare al meglio l’organizzazione nel panorama globale

GRI sta ristrutturando la propria governance per posizionare al meglio l’organizzazione nel panorama globale in rapida evoluzione degli standard di sostenibilità, con l’introduzione di una struttura a due livelli. Per assicurare una transizione graduale che avrà effetto il 31 ottobre, l’attuale Consiglio di Amministrazione formerà il Consiglio di Vigilanza GRI iniziale. Verrà inoltre creato un consiglio di amministrazione, composto dal CEO e dal Chief Financial Officer, Dani Marunovic.

Con la nomina di un nuovo CEO prevista per gennaio, l’attuale presidente, Eric Hespenheide, si dimetterà dal Consiglio e sarà nominato CEO ad interim. In movimenti correlati, Jack Ehnes (ex CEO di CalSTRS) diventerà presidente del consiglio di sorveglianza, e Jessica Fries (presidente esecutivo di A4S), continuerà come vicepresidente.

I cambiamenti sono il risultato di una revisione della governance lanciata nel maggio 2021 e assicurano che GRI sia conforme alla nuova legislazione dei Paesi Bassi, dove GRI ha sede (WBTR – Gestione e supervisione delle entità legali). Questa legge si applica alle fondazioni non profit e riguarda le politiche di governance, tra cui il conflitto di interessi e la responsabilità degli amministratori.

Leggi il documento originale su: Strengthened governance to position GRI for the future