GRI: molte imprese fissano Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ma ancora poche azioni concrete

Un nuovo studio ha rivelato che quattro aziende su cinque valutate includono ora un impegno nei loro rapporti di sostenibilità per gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), ma meno della metà ha fissato obiettivi misurabili per come le loro azioni contribuiscono al raggiungimento degli Obiettivi.

La pubblicazione di GRI e Support the Goals “State of Progress: Business Contributions to the SDGs” analizza un campione di oltre 200 aziende di tutto il mondo che hanno prodotto un report GRI nel 2020. I risultati chiave includono che l’83% delle aziende dichiara di sostenere gli SDGs, riconoscendo il valore di allineare i loro report agli Obiettivi; il 69% delle aziende articola quali Obiettivi sono più rilevanti per il loro business, con il 61% che specifica come le loro azioni supportano gli SDGs; il 40% delle aziende stabilisce impegni misurabili su come aiuterà a raggiungere gli SDGs, mentre il 20% include prove per valutare il loro impatto positivo.

La ricerca evidenzia le tendenze nel reporting degli SDG, con raccomandazioni su come le aziende possono migliorare le loro comunicazioni e performance che includono il fornire obiettivi su come sostengono gli SDGs, in particolare per quelli che si collegano più strettamente alle attività, ai prodotti o alle relazioni commerciali delle aziende; approfondire il reporting sui loro contributi positivi agli SDGs, rispondendo anche alle richieste degli stakeholder di trasparenza sugli impatti negativi; rendere facilmente accessibili i dati sulle loro performance SDG utilizzando strutture riconosciute a livello internazionale, come gli standard GRI; collaborare al reporting sugli SDG, condividendo le pratiche sia a monte che a valle della catena del valore, e facendo di più per coinvolgere i propri fornitori in questo importante argomento.

“Questo studio conferma il ruolo cruciale del reporting di sostenibilità nel permettere alle aziende di esplorare l’impatto delle loro azioni sull’Agenda 2030, fornendo al contempo la trasparenza necessaria ai governi e alla comunità internazionale per misurare i progressi sugli SDGs. È incoraggiante, quindi, che stiamo vedendo la maggior parte delle aziende che fanno riferimento al GRI impegnarsi ad allinearsi con gli SDGs. Il prossimo passo urgente è quello di aumentare il ruolo del settore privato nel contribuire alle soluzioni per il raggiungimento degli Obiettivi, il che richiede una divulgazione più approfondita e quantificabile, che colleghi la performance degli SDG alla strategia aziendale. Facendo così non solo si aumenteranno i progressi sugli Obiettivi, ma si potranno anche sbloccare opportunità di innovazione e collaborazione”, ha dichiarato Peter Paul van de Wijs, responsabile degli affari esterni del GRI.

“Se vogliamo raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile entro il 2030, ogni azienda deve capire come può contribuirvi. E’ meraviglioso vedere che la maggior parte delle aziende nella nostra ricerca sta mostrando il proprio sostegno agli Obiettivi. Ora abbiamo urgente bisogno di vedere un aumento del numero di aziende che fissano obiettivi misurabili che contribuiscono agli SDGs, che riferiscono i loro progressi e, cosa fondamentale, aiutano i loro fornitori a capire come possono essere coinvolti”, ha detto Colin Curtis, fondatore e direttore di Support the Goals.

Lo studio si basa su un campione di 206 aziende, analizzando i loro rapporti di sostenibilità GRI pubblicati e le informazioni dai loro siti web. Applica la metodologia di Support the Goals, con un sistema “a semaforo” di valutazioni sulla performance SDG nelle aree chiave, con risultati da 1 a 5 stelle per la performance complessiva. I risultati sono forniti a livello geografico, per settore e per fatturato.

Support the Goals è un’iniziativa per premiare le imprese che sostengono gli Obiettivi Globali delle Nazioni Unite, composta da un team di ricercatori volontari. Gli obiettivi principali sono: aumentare la consapevolezza degli SDGs nella comunità aziendale; promuovere un approccio strutturato alla pianificazione, alla definizione degli obiettivi e al reporting rispetto agli SDGs e, infine, dare ai giovani un’esperienza di lavoro nella sostenibilità aziendale, in modo che capiscano come il business può contribuire a un mondo migliore.

Leggi il documento originale su: Most companies align with SDGs – but more to do on assessing progress