Il cambiamento climatico è responsabile del 98% degli spostamenti nel 2020

Il rapporto Globale sullo spostamento interno è stato pubblicato in aprile da Idmc. Ha fornito dati significativi sull’entità e l’impatto degli spostamenti in diverse regioni del mondo. La relazione ricorda che le catastrofi e gli effetti dei cambiamenti climatici stanno innescando nuovi spostamenti.

Oltre l’85% sono fuggiti dal conflitto e dalla violenza. Gli eventi climatici catastrofici hanno causato un dislocamento tre volte superiore a quello dei conflitti e della violenza. La pandemia ha anche aumentato le esigenze e le vulnerabilità degli sfollati interni. La stagione degli uragani atlantici è stata la più attiva mai registrata.

Sebbene le risposte debbano essere guidate dai governi e dalle comunità, le implicazioni delle migrazioni richiedono una risposta globale e una cooperazione internazionale. Affrontare lo sfollamento interno in un clima che cambia è uno sforzo di sviluppo che richiede una maggiore volontà politica, finanziamenti strategici e una migliore collaborazione tra le parti che lavorano alla riduzione del rischio di catastrofi, allo sviluppo sostenibile e all’azione per il clima.

Leggi il documento originale su: Il cambiamento climatico è responsabile del 98% degli sfollamenti del 2020