Il nuovo governo tedesco promette alle imprese incentivi per promuovere la digitalizzazione e la tutela del clima

Olaf Scholz sostituirà Angela Merkel come cancelliere tedesco. Il nuovo governo – fa sapere Robert Hermann, CEO di Germany Trade & Invest (GTAI) – mira a rafforzare il ruolo economico leader della Germania nel mondo e a incentivare ulteriormente la protezione del clima e la digitalizzazione.

L’accordo di coalizione “Osare più progresso”, presentato ieri al pubblico, e raggiunto dopo intensi negoziati a seguito delle elezioni dello scorso 26 settembre, prevede un aumento annuale di 50 miliardi di euro di investimenti nella protezione del clima, nella digitalizzazione e nell’istruzione, e la creazione di un superministero sia per gli affari economici che per il clima.

Scholz dovrebbe assumere il potere il 6 dicembre o subito dopo. La sua promessa è accelerare ulteriormente i progressi della Germania nella realizzazione dei suoi obiettivi di protezione del clima e di eliminare il carbone come fonte di energia.

Un’altra importante priorità è quella legata alla digitalizzazione. L’obiettivo del nuovo governo è infatti creare uno stato digitale e sviluppare nuove strategie riguardanti l’intelligenza artificiale e la tecnologia blockchain, aumentando le risorse messe a disposizione per le nuove imprese e le startup e riducendo la burocrazia, senza però aumentare le tasse.

Leggi il documento originale su: New German Government Promises Businesses Continuity with New Accents