Il Patto di Glasgow per il clima può rendere possibile il limite al di sotto di 1,5 gradi

Sabato 13 novembre alla COP26 di Glasgow è stato concordato tra tutte le parti il Patto per il clima.
Arrivato dopo due settimane di negoziati, l’accordo mira a intensificare gli sforzi per affrontare gli sforzi contro il cambiamento climatico, e ridurre gradualmente il carbone.

Si tratta di uno storico accordo, grazie al quale gli obiettivi dell’Accordo di Parigi per limitare sotto l’1,5°C la temperatura possono essere ottenuti stabilendo i requisiti di trasparenza e rendicontazione per monitorare i progressi rispetto agli obiettivi di riduzione delle emissioni.

Il Patto include inoltre il primo impegno internazionale da parte dei governi per “eliminare gradualmente” il carbone, finora escluso dalle questioni climatiche. Perché siano rispettati tutti gli impegni presi, secondo il Presidente della COP26 Alok Sharma, occorre che gli Stati mettano in atto tutti i meccanismi necessari perché la cooperazione possa raggiungere con successo lo scopo.

Leggi il documento originale su: The Glasgow Climate Pact – keeping 1.5°C within reach