Il regolatore britannico individua i principi ESG che le imprese devono seguire per gestire al meglio i fondi sostenibili

Lo scorso anno ha segnato un importante cambiamento culturale negli investimenti relativi ad ambiente, società e governance (ESG), e nel 2022 sembra che questa tendenza proseguirà, accelerando sempre più.

PwC UK evidenzia come l’implementazione obbligatoria della Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR) di livello 1 dell’UE a partire dal 1° marzo 2021 abbia di fatto costretto i gestori di fondi a condurre una revisione su vasta scala dei loro prodotti e strategie esistenti per sostenere le dichiarazioni ESG che vengono fatte in tutta la loro gamma di prodotti attraverso i materiali di divulgazione pubblica.

Secondo il regolatore britannico, la Financial Conduct Authority (FCA), il mercato dei fondi d’investimento sostenibili è il segmento di mercato in più rapida crescita in tutta Europa. Per questo ha proposto una serie di principi guida per gestire al meglio i fondi e rispettare i requisiti necessari al momento della richiesta di autorizzazione del fondo.

Essi riguardano la progettazione, con riferimenti nel nome, nelle promozioni finanziarie o nella documentazione, la consegna, con risorse appropriate nel perseguimento degli obiettivi ESG, e la divulgazione, contenente informazioni accessibili, chiare e concise nella rendicontazione periodica.

Leggi il documento originale su: Sustainable Investment and the ESG Landscape – Keeping on-side of UK Regulation