Il ruolo globale del GRI nel futuro del reporting di sostenibilità

Recentemente è stato intervistato Eric Hespenheide, presidente del consiglio di amministrazione di GRI, riguardo alle prospettive future sul reporting di sostenibilità, alle luce delle mosse internazionali che dovrebbero portare a cambiamenti normativi nel panorama del reporting di sostenibilità aziendale.

Egli ha dichiarato: “Dai progressi compiuti dalla Commissione Europea per l’elaborazione di nuovi standard europei di reporting della sostenibilità, che il GRI sta collaborando con l’EFRAG, all’intenzione dichiarata dal fiduciario dell’IFRS di creare standard di “valore aziendale”, c’è una crescente attenzione su dove il reporting andrà a parare”.

Eric Hespenheide ha poi fornito la sua prospettiva sul ruolo dell’organizzazione e degli standard GRI nel garantire che questi sviluppi migliorino la trasparenza delle organizzazioni sui loro impatti di sostenibilità. Hespenheide esprime ottimismo sul fatto che i vari sviluppi possano essere portati a termine con successo e allineati, con la COP26 di novembre che focalizzerà ulteriormente le menti, mentre avverte che i nuovi requisiti di divulgazione non devono portare a una riduzione del reporting sugli impatti delle aziende sull’economia, l’ambiente e la società.

Leggi il documento originale su: GRI’s global role in the future of reporting