India: da ADB 125 mln per approvvigionamento idrico e sanificazione degli impianti

La Banca Asiatica di Sviluppo (ADB) ha approvato un prestito di 125 mln di dollari per migliorare l’accesso all’approvvigionamento idrico di qualità e ai servizi igienici nell’Uttarakhand, in India. Il progetto costruirà 136 chilometri (km) di sistema di tubature d’acqua per sostituire le reti idriche difettose nel sud di Dehradun. Questo assicurerà un approvvigionamento idrico affidabile e continuo, a beneficio di circa 40.000 persone, compresi 4.000 poveri urbani e gruppi vulnerabili. Saranno anche installati contatori d’acqua in circa 5.400 famiglie per sostenere un uso efficiente dell’acqua e la fatturazione del consumo.

Inoltre, il progetto stabilirà impianti di trattamento delle acque reflue a Dehradun, supportati da 256 km di reti fognarie sotterranee chiuse e 117 km di reti di drenaggio delle acque piovane a beneficio di circa 138.000 residenti, compresi 15.000 poveri urbani e persone vulnerabili. Un totale di 17.410 famiglie di Dehradun saranno collegate a questo sistema fognario. Sostituendo il vecchio impianto di trattamento delle acque reflue con uno nuovo che utilizza una tecnologia avanzata, e riabilitando il tronco fognario a Nainital, il progetto garantirà servizi sanitari resistenti e affidabili all’intera popolazione di circa 154.000 persone.

“La mancanza di acqua affidabile e pulita e di servizi igienico-sanitari è una delle principali preoccupazioni nello stato dell’Uttarakhand, in rapida crescita e in rapida urbanizzazione”, ha detto Na Won Kim, specialista ADB di sviluppo urbano per l’Asia meridionale. “Questo progetto migliorerà l’approvvigionamento idrico e le infrastrutture sanitarie a Dehradun e Nainital per fornire un approvvigionamento idrico affidabile ed efficiente e servizi igienico-sanitari. Il sostegno dell’ADB aiuterà a migliorare le condizioni sanitarie del paese attraverso investimenti innovativi e resistenti al clima e un sostegno istituzionale più profondo.”

L’iniziativa incorpora alcune lezioni dai precedenti progetti finanziati dall’ADB in Uttarakhand e in altri stati dell’India. Questi includono, tra l’altro, la costruzione di servizi igienici in tutta la città per renderli efficienti dal punto di vista dei costi, di più ampia portata e meno dipendenti dall’acqua e il coinvolgimento del settore privato per costruire le competenze degli enti locali urbani interessati sui sistemi di funzionamento e manutenzione.

Inoltre, introdurrà un sistema di controllo e acquisizione dati (SCADA) e di informazione geografica (GIS) per fornire dati e informazioni in tempo reale per il monitoraggio. Inoltre, per la prima volta nei settori idrico e igienico-sanitario dell’India, il progetto introdurrà quattro sistemi computerizzati di manutenzione e gestione in tutta la città per far progredire il funzionamento, la manutenzione e la gestione degli asset delle infrastrutture e dei servizi di approvvigionamento idrico e igienico-sanitario.

Leggi il documento originale su: ADB Approves $125 Million for Water Supply and Sanitation in Uttarakhand, India