La Bulgaria invita gli Stati del Mar Nero a cooperare per contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici

Lo scorso 24 e 25 novembre si è riunito il Comitato esecutivo del Consiglio consultivo non governativo e senza scopo di lucro del Mar Nero (BlSAC), durante il quale il vice ministro bulgaro dell’agricoltura, dell’alimentazione e delle foreste Georgi Sabev ha dichiarato che è fondamentale individuare il giusto equilibrio tra la politica della pesca e la protezione dell’ambiente nel Mar Nero.

Egli ha inoltre sottolineato la necessità di iniziative e sforzi congiunti di tutti i paesi del Mar Nero per mitigare l’impatto negativo dell’uomo e il cambiamento climatico, garantendo condizioni di parità tra gli Stati e punendo in modo severo la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata.

Leggi il documento originale su: BULGARIA CALLS ON BLACK SEA COUNTRIES TO POOL EFFORTS IN CLIMATE CHANGE MitigationAction