La Commissione europea chiarisce alcuni aspetti relativi alle nuove norme UE in materia di stoccaggio del gas

Le attuali norme dell’UE sulla sicurezza dell’approvvigionamento di gas sono state concepite tenendo conto degli inverni eccezionalmente freddi o delle perturbazioni nell’approvvigionamento. Per questo la Commissione europea, che svolgerà un ruolo fondamentale nel monitorare gli obiettivi di realizzazione e nel garantire il raggiungimento di tali obiettivi, ha proposto un obbligo minimo di stoccaggio di gas.

Con una serie di domande e risposte, l’Istituto spiega in che modo garantirà tale stoccaggio per gli Stati membri che non hanno una propria capacità di stoccaggio, in che modo incentiveranno gli operatori a riempire i relativi impianti, cosa succederà se gli Stati non rispetteranno le regole o non raggiungeranno gli obiettivi e come garantiranno che gli stessi abbiano un controllo effettivo delle loro riserve.

Leggi il documento originale su: Questions and Answers on the new EU rules on gas storage