Opportunità e rischi dell’AI: cosa deve sapere la C-suite

Qualsiasi tecnologia che ha il potenziale di trasformare significativamente le imprese e la società solleva importanti sfide da adottare per le organizzazioni, ma anche potenzialmente nuovi rischi che possono rivelarsi difficili da prevedere e gestire. Nuove possibilità strategiche, processi, pratiche, competenze, cultura e altri significativi cambiamenti organizzativi richiesti per sfruttare in modo sicuro le principali innovazioni tecnologiche rendono imperativo per i dirigenti della C-suite stare vicino a questi sviluppi tecnologici, capire le loro implicazioni e condurre e gestire abilmente l’innovazione e l’adozione minimizzando i rischi.

L’intelligenza artificiale (AI) è senza dubbio una delle tecnologie storicamente più impattanti per il business, l’economia e la società, considerata una
forza trainante della quarta rivoluzione industriale. Secondo alcune stime, dovrebbe creare un aumento totale del PIL di circa 15,7 trilioni di dollari a livello globale entro il 2030. L’AI può creare opportunità e svolgere compiti impensabili fino a poco tempo fa, come le ispezioni visive su larga scala
ispezioni visive su larga scala di beni fisici o bestiame; diagnosi mediche diagnosi mediche con una precisione superiore a quella dei migliori esperti; un supporto significativo per la creazione di nuove scoperte e IP, per esempio per lo sviluppo di nuovi di nuovi farmaci; conversazioni automatizzate con le persone sempre e ovunque, per esempio per consentire un efficiente efficiente ed efficace servizio clienti; o la completa automazione di compiti complessi, come la guida autonoma. Al contempo, se non gestito con attenzione, crea anche nuovi grandi rischi, diversi da quelli sperimentati con tecnologie precedenti. Per esempio, come discusso in un nuovo toolkit del World Economic Forum, l’AI può esacerbare le disuguaglianze e contribuire a un trattamento ingiusto su scala, creare nuove possibilità per attacchi maligni e nuovi scenari insicuri, o contribuire alla disinformazione e alla creazione di polarizzazione che può rappresentare una minaccia alla democrazia e persino alla sicurezza nazionale.

Dato il potenziale dell’AI per la creazione di valore, interruzione e distruzione, è imperativo per i dirigenti capire meglio “l’arte del possibile mentre gestiscono i rischi di ciò che è possibile” con questa tecnologia. Questo richiede un approccio sfaccettato e una comprensione olistica dell’AI, che abbraccia aspetti tecnici, organizzativi, normativi, sociali e anche filosofici, tra gli altri. Questo è l’obiettivo del toolkit: fornire uno sportello unico per la C-suite per identificare e comprendere le questioni multiple e complesse che l’AI solleva per il loro business e la società. Questo è necessario non solo per il successo e potenzialmente la sopravvivenza delle loro organizzazioni, ma anche per assicurare l’innovazione responsabile e l’implementazione dei sistemi di AI, tenendo conto dell’impatto macro, a breve e lungo termine e dei potenziali effetti di secondo ordine.

Basandosi sul precedente lavoro del World Economic Forum per guidare i consigli di amministrazione su come affrontare l’AI, il documento fornisce una serie di strumenti pratici che possono aiutare i dirigenti aziendali a capire l’impatto dell’AI sui loro ruoli, fare le domande giuste, capire i compromessi chiave e prendere decisioni informate decisioni informate sui progetti e sulle implementazioni dell’AI. Concludendo, mentre il toolkit del Forum per i consigli di amministrazione era orientato ai dirigenti che supervisionano l’implementazione dell’AI, il toolkit è rivolto ai dirigenti della C-suite che opereranno la strategia. Fornirà ai leader una conoscenza di base dell’AI su diversi argomenti. I dirigenti aziendali sono responsabili della gestione delle loro aziende attraverso l’attuale periodo di cambiamento tecnologico senza precedenti e il suo impatti sociali che ne derivano. Un set di strumenti pratici può metterli in grado di comprendere gli aspetti positivi e negativi dell’utilizzo dell’AI o dell’apprendimento automatico nelle loro aziende e di supervisionare l’operatività responsabile dell’AI nelle loro aziende.

Leggi il documento originale su: Empowering AI Leadership: AI C-Suite Toolkit