Presentata la guida all’inclusione LGBTIQ+ nel mondo del lavoro

La seconda vicepresidente del governo spagnolo e ministro del Lavoro e dell’Economia sociale, Yolanda Díaz, e il direttore generale dell’Organizzazione internazionale del lavoro (OIL), Guy Ryder, hanno presentato a Ginevra una guida per facilitare l’inclusione delle persone LGBTIQ+ nel mondo del lavoro.

Destinata ad essere utilizzata da parte dei governi, delle organizzazioni dei datori di lavoro e dei rappresentanti sindacali, la guida si pone quale strumento per approfondire la conoscenza e la comprensione dei concetti relativi alla diversità sessuale e di genere. Molto spesso le persone LGTBIQ+ sono vittime di discriminazioni sul luogo di lavoro, dove subiscono molestie e violenze o sono costrette a nascondere il loro orientamento sessuale, la loro identità di genere o la loro espressione di genere.

C’è ancora molto da fare per rimuovere tutti gli ostacoli esistenti nel mondo del lavoro anche nei Paesi più avanzati nel riconoscimento dei diritti delle persone LGTBIQ+.

La vicepresidente spagnola si dice orgogliosa che il proprio Paese sia all’avanguardia nel riconoscimento delle libertà e dei diritti di questo gruppo e ha incoraggiato l’ILO a continuare a promuovere questa cultura a favore della diversità nella sfera sociale e lavorativa.

Leggi il documento originale su: Yolanda Díaz and ILO director present guide to LGBTIQ+ inclusion in the world of work