Svezia: da BEI 311 mln a Renewcell per promuovere la circolarità nell’industria della moda

La BEI ha firmato un accordo di prestito fino a 311 mln di corone svedesi con la svedese Renewcell. Il prestito è stato esteso nell’ambito di “InnovFin – EU Finance for Innovators”, con il sostegno finanziario dell’Unione europea nel quadro di Horizon 2020, il programma dell’Ue per la ricerca e l’innovazione.

L’innovatore della moda con sede in Svezia ha escogitato un modo per trasformare gli abiti scartati in Circulose, una pasta di cui possono essere fatti nuovi tessuti, dando così impulso all’economia circolare come concetto nell’industria della moda. Dopo aver dimostrato il suo concetto, Renewcell utilizzerà il prestito della BEI per costruire il suo primo impianto di riciclaggio tessile su scala commerciale, in grado di produrre 60.000 tonnellate all’anno, nel sito industriale di Ortviken, vicino a Sundsvall.

Nel suo tentativo di rendere l’industria della moda più circolare, la tecnologia di Renewcell può essere un fattore importante nel raggiungimento dell’obiettivo dell’Ue per la riduzione dei rifiuti, oltre a dare il tono per lo sviluppo dell’industria europea del riciclaggio. L’azienda è in grado di fornire volumi commerciali di materiali riciclati al 100% da tessuto a tessuto, e sta ora scalando per soddisfare la crescente domanda del suo prodotto Circulose con il sostegno dell’Europa.

Leggi il documento originale su: Sweden: EU backs Renewcell to boost circularity in the fashion industry