USA: il successo del programma nazionale dell’APHIS per il contenimento dei cinghiali

Cinghiale, razorback, maiale selvatico: questi sono solo alcuni dei nomi di una delle specie selvatiche invasive più distruttive degli Stati Uniti.

Provocano enormi danni, fino a 2,5 miliardi di dollari all’anno, a raccolti, silvicoltura, bestiame e pascoli. I suini selvatici presentano anche grandi rischi per la salute e la sicurezza umana, poiché possono ospitare e trasmettere dozzine di parassiti e malattie.

Per combattere queste minacce, APHIS ha istituito il National Feral Swine Damage Management Program nel 2014. APHIS’ Wildlife Services supervisiona il programma. L’obiettivo generale del programma è proteggere le risorse agricole e naturali, la proprietà, la salute degli animali e la salute e la sicurezza umana gestendo i danni dei suini selvatici.

Per aumentare le attività in corso sui suini selvatici, il Farm Bill del 2018 ha fornito finanziamenti per APHIS e il servizio di conservazione delle risorse naturali dell’USDA per creare il programma pilota per l’eradicazione e il controllo dei suini selvatici.

Il programma ha lavorato finora con 41 Stati e 3 Territori e ha rimosso tutti i suini selvatici da 11 Stati

Leggi il documento originale su: History Highlight: APHIS Establishes National Program to Combat Destructive Feral Swine